Archivi categoria: Domotica

Domotica, Home Automation

Termostato Smart o tradizionale?

L’inverno è arrivato e tutti quanti ci preoccupiamo di trovare l’abitazione calda al nostro rientro; magari abbiamo regolato il nostro crono termostato perchè ci facesse trovare la temperatura giusta per le 20.00, ma un imprevisto ci fa rincasare due ore prima, Come Fare?

Sono un tipo un pò sbadato, il crono termostato  è difficilissimo da programmare, devo chiamare sempre l’installatore, adesso per esempio sta sempre acceso, ho solo capito che posso regolare la temperatura con il pomello girevole, quindi quando esco lo abbasso e lo spengo, quando rientro lo riaccendo sempre con lo stesso,ma ci sarà un modo semplice per gestire un impianto di riscaldamento?

La risposta ovviamente è SI! Oggi la tecnologia ci viene incontro con apparecchiature e sistemi sempre più sofisticati ma più semplici da utilizzare, anche più facili da utilizzare rispetto al classico Termostato

app_nest
App e Termostato NEST
Ma quale scegliere?

Al momento ho provato tre Termostati Smart: l’Americano NEST, il Francese NETATMO ed il tedesco TADO; Esistono altri prodotti che ancora devo testare (Schneider, Ivar di Brescia), oltre ovviamente a sistemi Domotici, come per esempio il By-Me di Vimar ampiamente testato ed utilizzato, ma con prezzi e funzioni ovviamente di altro livello.

IMG_20150101_172431
Termostato NETATMO

Tutti e tre sono gestibili da remoto, ovviamente è necessario disporre di una connessione ADSL con Wi-Fi; l’installazione è abbastanza semplice, in ogni caso consiglio sempre di affidarsi ad un professionista, che possa aiutarvi anche nella fase di messa in funzione iniziale.

IMAG2551_1
Termostato TADO

Le interfacce delle App sono tutte abbastanza semplici, ma differenziano molto tra loro; Tado ha la funzione di rilevare la vostra posizione e quindi accende o spegne l’impianto in base alla vostra posizione (tracciata con il vostro smartphone), gli altri non hanno questa funzione; Netatmo lo si può integrare con la stazione meteo sempre dello stesso costruttore, ed in base alla temperatura esterna decide di anticipare o ritardare l’accensione per procurarvi quindi il massimo comfort, ed una riduzione degli sprechi.

Quale è il mio preferito?

Io preferisco nell’ordine Netamo, Nest e per ultimo Tado, nei prossimi post vi dirò anche perché.

 

Domotica e Building Automation

Cosa significa Domotica, Home Automation o meglio Building Automation?

Significa rendere più semplice la vita di tutti i giorni, attraverso interazioni con le apparecchiature ed i sistemi che ci circondano, semplificandone l’uso.

Quando diciamo Domotica / Home Automation, ci riferiamo all’abitazione, alla casa in cui viviamo, mentre quando parliamo di Bulding Automation  ci riferiamo al nostro ufficio o all’azienda in cui lavoriamo.

Ma questa “Automation” a cosa serve? Pensate per esempio quando rientriamo a casa in un orario diverso dalle nostre abitudini, vorremmo trovarla alla temperatura giusta (estate o inverno) proprio in quel momento…. ma come possiamo farlo senza sprecare risorse energetiche?

Quando la sera usciamo dall’ufficio, siamo sicuri di aver spento tutte le luci? ed il riscaldamento? e le apparecchiature?

Grazie all’uso della Domotica (home o building), dei sensori installati sul nostro edificio (I.O.T – Internet Of Thing), la nostra abitazione o il nostro ufficio, sono in grado di anticipare le nostre necessità, in maniera automatica adeguandosi alle nostre abitudini, oppure possiamo intervenire noi per modificare lo stato delle cose…  e non solo per il riscaldamento.

Domotica

Quindi sensori intelligenti, connessione remota, localizzazione, condivisione dei dati…. tutto questo ci permette di godere al meglio del comfort della abitazione o del posto di lavoro…. ed evita di sprecare risorse energetiche importanti!

Quello che si vede in foto è solo un piccolo esempio di interazione con il nostro termostato, ma prossimamente Avremo modo di approfondire ancora di più la questione….

E voi cosa vorreste gestire con la domotica?