fig4

Lavori Elettrici, PAV, PES e PEC

Lavori Elettrici, PAV, PES, PEC, ma cosa significano questi acronimi?

Secondo la Norma CEI 11-27 PAV significa Persona Avvertita, PES Persona Esperta e PEC Persona Comune; Ma che ruoli svolgono nelle attività lavorative?

La nuova edizione della norma CEI 11-27  (in vigore dal 1 Febbraio 2014) è molto importante, in quanto presenta novità di rilievo soprattutto rispetto al campo di applicazione, alle competenze del responsabile dell’impianto e del preposto ai lavori, alle definizioni di lavoro elettrico e lavoro non elettrico.

Il DLgs 81/08 (T.U.  Sicurezza) all’art. 83 vieta i lavori a distanza (DA9) inferiore a quella indicata nella tabella di cui all’allegato IX del decreto stesso, a meno che non vengano adottate delle disposizioni organizzative e procedurali idonee che salvaguardino i lavoratori dai rischi elettrici;

DA9

Pertanto è evidente che i lavori elettrici devono essere svolti da PES o PAV i quali applicano le procedure della norma CEI 11-27, quindi nei loro confronti non valgono le prescrizioni dell’art. 83, che invece va applicato per i lavori non elettrici svolti da Persone Comuni (PEC).
Infatti nella nuova edizione della norma CEI 11-27 è stata inserita la frase: “La presente Norma deve comunque essere applicata in tutti i lavori in cui sia presente rischio elettrico, indipendentemente dalla natura del lavoro stesso” (per es. anche durante la potatura di piante in prossimità di linee elettriche non protette).

PAV PES PEC Distanze DV Da9

Questa Edizione della norma individua il tipo di lavoro in base alla distanza dalla parte in tensione:
Lavoro elettrico: è il lavoro che viene svolto a distanza inferiore a DV.
Lavoro non elettrico: è il lavoro che viene svolto a distanza superiore a DV ma inferiore a DA9.

PAV PES PEC  CEI 11-27

La Norma CEI 11-27 recepisce quasi completamente la Norma (Europea)  CEI EN 50110-1:2014 e definisce I ruoli di Responsabile dell’impianto e di Preposto ai lavori che sono stati suddivisi in quattro ruoli:
a) Unità (o Persona) responsabile di un impianto elettrico (URI);
b) Persona designata alla conduzione dell’impianto elettrico (Responsabile Impianto – RI);
c) Unità responsabile della realizzazione del lavoro (URL);
d) Persona preposta alla conduzione del lavoro (Preposto ai lavori – PL)

La Norma CEI 11-27 è piuttosto corposa evi ricordo si applica solo a a lavori con tensione fino a 1000V in AC e 1500 in DC.

Lo sapevate che tutti gli installatori, sia dipendenti che titolari devono acquisire queste qualifiche?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *